Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Secondi piatti

Falsomagro

"Farsumagru" Ingredienti: Macinato di vitello - 150 g Salsiccia fresca - 200 g Pancetta magra - 100 g Pecorino fresco - 60 g Cipollotti freschi - 2 Aglio - 1 spicchio Uova - 3 Vino rosso - 250 ml Brodo di carne - 1 l Olio extravergine d'oliva - 4 cucchiai Sale Pepe.
Procedimento: Immergere le uova in acqua fredda e farle bollire per 7 minuti. Pelare e tritare l'aglio, pulire e affettare i cipollotti, tagliare a scaglie il pecorino fresco e sbriciolare la salsiccia dopo aver eliminato il budello. In un tegame ampio versare l'olio e le cipolle e soffriggerle per qualche minuto senza farle colorare. Aggiungere la carne macinata, la salsiccia e proseguire la cottura, dopo aver regolato di sale, per pochi minuti in modo da insaporire il tutto. Togliere il miscuglio dal tegame e metterlo da parte. Disporre la fetta di carne di vitellone sulla superficie di lavoro; se è molto spessa aprirla trasversalmente per allargarla e batterla col batticarne per appiattirla. Salarla leggermente. Disporre le fette di pancetta, il pecorino, l'aglio tritato, il miscuglio di carni sulla fetta di carne. Sgusciare le uova sode, tagliarle a fette trasversali e disporle sul ripieno. Salare e incominciare ad avvolgere la fetta di vitellone in modo da ottenere un arrotolato. Legarlo con lo spago da cucina chiudendo bene le estremità in modo che non fuoriesca il ripieno. Rosolare il falsomagro nell'olio in cui sono stati scottati la salsiccia e il macinato di vitellone fino a quando non si forma una crosta dorata. Bagnare con il vino rosso, lasciar evaporare parzialmente e proseguire la cottura a pentola semicoperta e su fiamma moderata dopo aver aggiunto un po' di brodo caldo. Aggiungere altro brodo caldo quando necessario.
La cottura va dai 45 ai 60 minuti. Occorre comunque non far asciugare completamente il liquido di cottura. Lasciare intiepidire l'arrotolato, tagliarlo a fette. Disporre le fette su un piatto di portata e cospargerle col fondo di cottura leggermente riscaldato.

Tempo:

falsomagro crudo

falsomagro

Paola Campanella