Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Secondi piatti

Calamari imbottiti

Per 4 persone

  • 2 calamari o totani di media grandezza
  • 100 gr di pangrattato
  • prezzemolo
  • passolini e pinoli
  • 200 gr di olive bianche
  • 1 cipolla
  • se si desidera, primosale
  • capperi
  • olio d'oliva
  • sale e pepe.

Pulire e svuotate i calamari e tagliare i tentacoli a pezzetti, per farli rosolare con l'olio d'oliva e la cipolla in padella a fuoco lento, sfumando con il vino bianco. Predisporre il pangrattato, (avendo cura di scegliere quello non abbrustolito) con il composto ottenuto e aggiungervi il prezzemolo, le olive bianche tritate, i capperi lavati, l'uva passa e i pinoli. Si può aggiungere del primosale tagliato a pezzetti. Mescolare bene l'impasto e lasciarlo raffreddare. Riempire infine i calamari, chiudendoli con uno stecchino. Sistemare in una padella i calamari, salarli in superficie e lasciarli cuocere a fuoco basso e a recipiente coperto. Oppure metterli nel forno caldo a 180 gradi per 40 minuti. Lasciarli raffreddare prima di servire.

Tempo:

Calamari imbottiti