Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Chiesa di San Michele

Chiesa di San Michele: veduta prospettica della facciata dalla piazza NocetoTra la Piazza Noceto e la piazza San Michele trova la chiesa di San Michele, caratterizzata da un bellissimo portale barocco, che pare quasi staccarsi dalla rigorosa composizione della facciata, che è vivacizzata solamente dalla presenza delle membrature e da un finestrone centrale a edicola. La Chiesa, che fu voluta dal Conte Peralta nel 1370, fu poi ricostruita negli anni 1632-35, secondo il gusto dell'epoca. E' a tre navate ed è riccamente decorata da stucchi ed affreschi; presenta inoltre al suo interno, parecchie opere di rilievo tra le quali spiccano: un fonte battesimale del 1581; una tavola di S. Girolamo del '400; un ostensorio dove si custodisce una reliquia della corona di spine del Cristo; un polittico cinquecentesco ed un crocifisso gotico-catalano.


Particolare del portale settecentesco riccamente decorato

Paola Campanella