Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Pasta al forno

Gli "anelletti", tipica pasta a forma di anello, fatta al forno, costituisce un altro di quei piatti unici che la tradizione siciliana propone spesso. Alcune varianti prevedono l'uso di pasta "corta" pertanto si avrà ad es. la pasta 'ncaciata nel messinese e quella con i broccoli fritti nel trapanese. Gli anelletti al forno però sono una tradizione tipicamente palermitana. Si preparano nei giorni festivi, ma sono presenti spesso in tutte le friggitorie e rosticcerie della città. Per realizzare gli anelletti al forno palermitani gli ingredienti sono: 500 gr di anelletti - 200 di caciocavallo grattugiato - 200 carne tritata (vitello) - 100 primosale (tuma) - 100 carne di maiale tritata - 200 estratto pomodoro - 1 cipolla - 100 pangrattato - un bicchiere vino rosso - olio - sale - pepe. Il procedimento: In un tegame soffriggere la cipolla finemente affettata, aggiungere il tritato di manzo e maiale e sfumare con il bicchiere di vino rosso. Lasciare soffriggere per un paio di minuti e aggiungere l'estratto di pomodoro, allungare con mezzo litro d'acqua, condire con sale e pepe e lasciar cuocere a fuoco basso per circa mezz'ora. Cuocere gli anelletti, scolarli al dente e condirli con il sugo preparato. Aggiungere il caciocavallo grattugiato, il primosale a pezzetti e versare il tutto in una teglia unta d'olio e spolverata di pangrattato; coprire con altro pangrattato, olio e passare al forno caldo per una ventina di minuti.

Tempo:

Pasta al forno