Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Giardino Inglese

Il laghetto artificialeNel 1850 nasce la "villa pubblica inglese" su progetto di G.B. Filippo Basile, in un area che non era stata ancora raggiunta dall'espansione urbanistica ottocentesca… Il giardino che presenta un impianto irregolare, o per meglio dire "informale", secondo lo stile tipico inglese
è ricco di statue, busti e monumenti dedicati a personaggi celebri dell'epoca. Inoltre vi sono alberi esotici, vasche e fontane ed un laghetto artificiale che reca una scultura del Rutelli denominata: "bambini che giocano tra gli scogli", che sembrano quasi sorpresi dallo scultore nell'atto di giocare tra gli spruzzi d'acqua.
Il Giardino Inglese rappresenta oggi un'oasi di pace e di natura nel quale i cittadini amano trascorrere piacevolmente il loro tempo libero, magari portandovi a passeggiare i bambini, per i quali è stato di recente allestito un parco giochi.