Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Piano territoriale

paesaggioIl Piano territoriale delle Madonie, coinvolge ben 40 mila ettari di Parco, e si configura come un vero e proprio piano regolatore dell'area protetta e dei quindici comuni che ne fanno parte. Il Piano territoriale del Parco si avvale di una analisi dettagliata della realtà esistente sia dal punto di vista naturalistico che antropico ed identifica le criticità ed i valori per la gestione del territorio e per la realizzazione di un modello di sviluppo improntato alla sostenibilità ambientale ed economica. Veduta delle MadonieEsso indica alcuni principali ordini di valori da tutelare, recuperare e gestire: dalle aree di più elevata naturalità al patrimonio culturale e al paesaggio, la presenza umana e le attività economiche, ed esamina anche la situazione relativa alle zone di Riserva e ne prevede le modalità di gestione. Tale strumento è inoltre essenziale per la ricezione del Pir e dei fondi strutturali per la programmazione 2007 -2013. L'avvio del Pir Rete Ecologica potrà essere occasione di sviluppo per i territori siciliani.

Paola Campanella