Ogni località della Sicilia propone un suo tipo, ma il biscotto savoiardo più diffuso è quello che prevede come ingredienti: 6 uova; gr. 150 zucchero; gr. 150 farina bianca; zucchero a velo. Procedimento: mescolare in una terrina, i tuorli delle uova con vigore insieme allo zucchero e lavorare con un cucchiaio di legno sino a quando il composto non diventi cremoso, ma consistente. Aggiungere la farina e tre albumi montati a neve. Disporre il composto formando dei bastoncini lunghi. Spolverare i biscotti di zucchero a velo e cuocerli in forno caldo Nella zona di Gangi, nelle Madonie, si unisce al composto anche il latte, i savoiardi assumono una forma circolare e vengono chiamati taralli.