Sembra che questo raffinatissimo tipo di gelato risalga addirittura agli Arabi che per primi aromatizzarono la neve delle "nivere" di montagna con il gelsomino per farne dei veri e propri sorbetti. In Sicilia questo tipo di sorbetto si diffuse enormemente anche per la diffusa presenza della pianta di gelsomino, che produce i fiori da cui deriva l'aroma di gelsomino. Molto diffuso nel Trapanese, il gelato al gelsomino non deve confondersi con la scorsoniera. (La "scurzunera" infatti deriva da una pianta spontanea i cui fiori erano usati per farne aroma di gelato completato da spruzzi di cannella. Il termine deriva dal fatto che era usata come antidoto al morso dei serpenti i scursuni, da cui scurzunera). Gl ingredienti per fare un gelato al gelsomino per circa 5 persone sono: 50 gr. fiori di gelsomino; 150 gr.di zucchero; un bicchierino di rum, 4 albumi d'uova. Il procedimento: Mettere il gelsomino, appena colto a macerare in mezzo litro d'acqua per 4 ore, e filtrarlo. Porre una pentola sul fuoco con l'acqua aromatizzata ottenuta e portarla ad ebollizione. Poi, versarvi lo zucchero e farlo fondere mescolando continuamente. Togliere dal fuoco e fare raffreddare, aggiungere gli albumi, il rum, mescolare e porre in un contenitore nello scomparto del ghiaccio finchè non si sarà formato un sorbetto morbido.