Questo sito utilizza cookie di profilazione di altri siti per inviarti messaggi pubblicità in linea con le tue preferenze. Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. 

Il Municipio

Casa Comunale. Fronte sulla piazza DuomoL'ex complesso conventuale Benedettino, ospita oggi il Municipio. Le origini del complesso conventuale sono antichissime, probabilmente risalenti all'epoca di Ruggero. Fonti stroriche attestano che il monastero subì modifiche nel 1561 per volere dell'allora Vescovo Antonio Faraone.
Molto bella la chiesa del Monastero, che, con la sua pianta ottagonale e la particolare impostazione dell'abside lascia supporre sia opera del famoso architetto del barocco siciliano Biagio Amico. Nel XIX sec. il Monastero perse la sua funzione per diventare prima distretto militare e poi per ospitare il Municipio. Inglobati nell'ampliamento '500 esco sono i resti della casa medievale De Cangialosi e nel settore sud- ovest i resti di una abitazione di epoca ellenistica. Nel cortile centrale, durante i lavori di restauro e rifunzionalizzazione dell'edificio è stata individuata parte di una strada di età ellenistica orientata nord-sud con pavimentazione e caratteristiche uguali a quella ritrovata durante i lavori eseguiti presso l'abside del Duomo nel 1981.

Paola Campanella